Percorsi di Fede e di Devozione nell’Alto Reno

Percorsi di Fede e di Devozione nell’Alto Reno

In cammino alla ricerca dei luoghi della fede e della devozione popolare lungo l’alta valle del Reno, Verginine, Oratori, Cappelle, Chiese e Santuari Una bellissima guida alla riscoperta del patrimonio culturale, architettonico, religioso e paesaggistico nel territorio dell’alta valle del Reno. Gli autori – Sergio Ferroni e Romano Mellini hanno esposto in maniera minuziosa dodici itinerari che inanellano oratori, maestà e immagini sacre sulle case, invitando il lettore a fare dodici bellissime passeggiate, godendo anche delle bellezze naturali del territorio e ammirando le architetture in pietra dei borghi e delle case antiche. Senza dimenticare luoghi di ristoro ove soggiornare e rifocillarsi, completamente assorbiti dalla Natura di questi luoghi magici.
Info
ISBN :
Pagine :
Anno :
9788868321659
162 Colore
2020
Collana :
Formato :
Senza radici non si vola
Brossura 15x21
ISBN :
9788868321659
Pagine :
162 Colore
Anno :
2020
Collana :
Senza radici non si vola
Formato :
Brossura 15x21
Autore
Romano Mellini

Uno sguardo al passato per un futuro migliore. Sono nato il 06 agosto 1941 a Granaglione e più precisamente nella piccola borgata del Burione, oggi Ponte della Venturina via Burione, quasi all’ombra del campanile della Pieve di Succida. Ho frequentato le scuole elementari a Borgo Capanne e mi sono preparato all’esame di ammissione alle medie presso il seminario, sempre di Borgo Capanne. Ho frequentato le medie all’Albergati di Porretta e le superiori a Bologna all’istituto Laura Bassi. Ho trascorso una vita nelle Ferrovie dello Stato, nella commerciale, ed ho fondato assieme ad alcuni amici il Gruppo Escursionisti del Dopo Lavoro Ferroviario di Bologna. Sono stato da lunga data membro del consiglio del C.A.I. di Porretta Terme ed ancora oggi sono strettamente legato al Dopo Lavoro Ferroviario di Bologna ed al C.A.I. Alto Appennino Bolognese di Porretta Terme. Ho cercato di mettere in risalto le parti migliori degli abitanti della mia montagna ricorrendo all’intimo religioso dei suoi abitanti di ieri, di oggi e del futuro.

Correlati
T’AL CNUSCI? VOCABOLARIO MATERIALE E SPIRITUALE DEL DIALETTO BOSCAIOLO
Federico Mion
C'era una volta la cenere
Anna Nasci
Il Talento del Vento
Bruno Lorenzini
La storia del basket porrettano vol.2
Graziano Castagnoli
I mulini della montagna Tosco/Emiliana e sua maestà la castagna
Romano Mellini
Sergio Alfredo Ferroni
Stornelli e indovinelli di Casa Moschini
Loredana Evangelisti
Bianca Calistri
Con la testa in cielo e i piedi per terra
Torna su